CUBE: molto più di una semplice telecamera IP!

//CUBE: molto più di una semplice telecamera IP!

CUBE: molto più di una semplice telecamera IP!

HIKVISION presenta la gamma di telecamere Cube Megapixel con LED infrarosso e PIR incorporati.

Da sempre sensibile all’innovazione e al miglioramento delle funzionalità, Hikvision introduce le telecamere IP della linea-2 proponendo l’evoluzione del modello Cube. Rispetto al modello precedente, le nuove Cube subiscono un notevole restyling aggiungendo varie novità tra le quali la presenza del led infrarosso e del sensore PIR. Il notevole miglioramento dell’illuminazione minima, la presenza del filtro Day&Night meccanico, il WDR digitale e il circuito di riduzione del rumore “3D-DNR”, garantiscono immagini sempre a fuoco e di elevata qualità, anche in condizioni di bassa luminosità nella scena ripresa.

TelecamereCUBE_HikvisionLa gamma delle telecamere Cube sono disponibili nelle risoluzioni da 1.3Mpx e da 3Mpx, tutte con sensore Progressive Scan CMOS a 1.3”. Il modello da 1.3Mpx, DS-2CD2412F-I genera lo stream principale a 25 fps. Il modello da 3Mpx, DS-2CD2432FI genera lo stream principale a 20 fps.

La sensibilità offerta da queste telecamere è di 0,01lux per le 1.3mpx e di 0,07lux per quelle a 3mpx.

La caratteristica Day&Night a commutazione meccanica del filtro IR assicura un’elevata nitidezza dell’immagine sia a colori che in bianco e nero. Integrano un obiettivo manuale da 4mm, con opzioni da 2.8 e da 6mm.

RIVELATORE PIR E ILLUMINATORE INFRAROSSO

L’elevata sensibilità, fino a 0,01 lux, e la presenza dell’illuminatore IR con portata di 10mt garantisce immagini nitide e dettagliate in ambienti interni con scarsa luminosità, aumentando la proposta e le applicazioni in cui la telecamera Cube può essere adottata.

Oltre alla sempre crescente ricerca del dettaglio in condizioni diurne e notturne, la presenza del rivelatore PIR aggiunge ulteriori informazioni su quanto viene ripreso dalla telecamera. A seguito della rivelazione, la telecamera può generare delle notifiche, come l’invio dell’allarme ai software di centralizzazione per pc e mobile oppure l’attivazione dell’uscita a relè oppure di attivare la registrazione all’interno della SD card (se presente – fino a 64GB). Il rivelatore PIR ha una portata di 10mt con angolo di copertura di 80°.

Rimanendo in ambito di registrazione a bordo, oltre alla presenza della slot per inserimento della SD Card, la funzionalità di “Edge recording” permette la registrazione dello stream video anche all’interno di HDD di rete secondo lo standard NFS, al quale si è aggiunto lo standard CIFS.

La registrazione dello streaming video generato delle telecamere su dispositivo NAS, e la possibilità di configurare una tabella oraria e tipologia di registrazione (continua o su evento), rendono queste telecamere simili (se non uguali) ad un registratore digitale, unendo le capacità di storage tipiche di un dispositivo NAS.

Tutta la gamma ROI_Cube permette la configurazione di 4 zone di ROI (Region of Interest), che permettono una migliore codifica di parti statiche o dinamiche della scena ripresa. Questo permette un minor consumo di banda per le parti di immagine al di fuori delle zone di ROI configurate.

Tutti i modelli possiedono un ingresso di allarme per generare notifiche e/o attivare la registrazione, e un’uscita di allarme per attivare delle segnalazioni. La stessa uscita di allarme può essere attivata anche da remoto attraverso i software di centralizzazione per pc e mobile.

Inoltre, le telecamere integrano un altoparlante e un microfono per un’ipotetica comunicazione audio bidirezionale.

Tra le versioni disponibili, è possibile richiedere il modello con opzione Wi-Fi secondo lo standard 802.11 b/g/n, per quelle applicazioni dove il passaggio cavi risultasse poco agevole, o anche semplicemente per applicazioni stand-alone. I modelli cube sono DS-2CD2412F-IW a 1.3Mpx oppure DS-2CD2432F-IW a 3Mpx, entrambi con connessione WPS e connessione Ad-Hoc per rendere Access Point la telecamera stessa.

Sfruttando le elevate prestazioni in rete e la doppia codifica “Dual Stream” con algoritmi di compressione H.264, MPEG4, MJPEG, permettono una più facile centralizzazione di queste telecamere verso gli NVR Hikvision e verso i software iVMS per pc e smartphones, offrendo all’utente finale una soluzione unica e integrata dei propri siti.

Inoltre, supportano i protocolli ONVIF, PSIA, CGI e ISAPI allargando ulteriormente la compatibilità ad altri sistemi.

La pratica staffa in dotazione, permette una semplice installazione sia a soffitto che a parete/superficie.

By | 2014-05-12T11:54:36+00:00 maggio 12th, 2014|News|0 Comments

About the Author:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi