Agevolazioni per i nuovi impianti elettrici realizzati con il sistema domotico

//Agevolazioni per i nuovi impianti elettrici realizzati con il sistema domotico

Agevolazioni per i nuovi impianti elettrici realizzati con il sistema domotico

“Negli ultimi venti anni in Italia sono state realizzate con il sistema domotico più di 300mila case che corrispondono a circa il 15% delle nuove abitazioni. Le aziende italiane, con centri di ricerca e innovazione di altissimo livello, lavorano ogni giorno per migliorare la vita quotidiana dei cittadini, ma il lavoro da fare è ancora tanto: secondo i dati Prosiel gli impianti elettrici domestici non a norma sono ben otto milioni, di cui il 95% si trova in abitazioni costruite prima del 1991”.

Claudio Andrea Gemme, presidente di Anie Confindustria, introduce così la nuova campagna di comunicazione sugli impianti a livelli, presentata al Saie di Bologna. Il riferimento all’anno 1991 è legato all’entrata in vigore della legge 46/90 che ha imposto la messa a norma degli impianti e la certificazione di conformità, ma anche tra le abitazioni costruite dopo il ‘91 rimane una significativa quota di impianti che non rispondono ai requisiti.

Su quest’ultimo livello si concentra il focus della campagna 2014/2015 di Anie (della quale abbiamo recentemente riportato il comunicato stampa), che vuole spiegare quali vantaggi apporta la tecnologia domotica nella vita di tutti i giorni.

Gli interventi in impianto elettrico rientrano nel bonus fiscale sulle ristrutturazioni che la legge di stabilità si prepara a prorogare a tutto il 2015 con aliquota al 50% e limite massimo di spesa agevolabile, per ogni unità immobiliare, pari a 96mila euro. Sono agevolati rifacimento, riparazione o miglioramento degli impianti, messa a norma, installazione, e interventi che riguardano: antifurto e centraline; allarmi/sistemi antifurto; citofoni, videocitofoni e telecamere; risparmio energetico; protezione differenziale; apparecchi di rilevazione del gas; sistemi di comunicazione, robotica e tecnologici più avanzati, per favorire la mobilità dei disabili; impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica per usi domestici.

By | 2014-12-01T09:32:41+00:00 dicembre 1st, 2014|CDA Srl|0 Comments

About the Author: