Arriva il "Grande Fratello" nelle officine

//Arriva il "Grande Fratello" nelle officine

Arriva il "Grande Fratello" nelle officine

Contro le frodi obbligatorio un sistema di videosorveglianza che permette alla Motorizzazione di controllare le operazioni a distanza

Qualche giorno fa è uscita la notizia secondo la quale dal 1° Gennaio 2015 scatta l’obbligo, per le officine autorizzate, di installare telecamere di sicurezza per scongiurare eventuali frodi e raggiri sulle revisioni di auto e moto.

Vi riportiamo l’articolo, per Vs conoscenza.

Nelle revisioni di auto e moto non si sgarra. Dopo la decisione di imporre la prenotazione online, arrivano anche le telecamere di sorveglianza, una sorta di “Grande fratello” obbligatorio per tutti i centri autorizzati che monitorerà in tempo reale le operazioni effettuate sui veicoli.

Il sistema entrerà in vigore dal primo gennaio e non prevede novità per gli automobilisti, né nelle regole della revisione, né nei costi (65,68 euro). L’installazione di videocamere – collegate con la Motorizzazione civile – serve però per evitare che vengano segnalate come in regola veicoli non a norma di legge.

Ma per meccanici e centri autorizzati comporta nuovi costi e adempimenti burocratici che si aggiungono ai 10mila euro spesi negli ultimi anni per l’adeguamento dei macchinari e dei software, a fronte di una tariffa ministeriale che è ferma da oltre 7 anni, come ricorda la Cgia di Mestre.

Fonte: Il Giornale

.

By | 2014-12-23T15:57:11+00:00 dicembre 23rd, 2014|News|0 Comments

About the Author:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi